martedì 25 novembre 2008

IN PUNTO DI MORTE...


In punto di morte Antonio Gramsci (nella foto), fondatore del Partito Comunista Italiano, trovò la fede e ricevette i sacramenti cristiani. Lo ha affermato oggi Monsignor Luigi De Magistris, propenitenziere emerito del Vaticano.

''Il mio conterraneo, Gramsci - ha detto il presule, che e' attualmente in pensione - aveva nella sua stanza l'immagine di Santa Teresa del Bambino Gesu'. Durante la sua ultima malattia, le suore della clinica dove era ricoverato portavano ai malati l'immagine di Gesu' Bambino da baciare. Non la portarono a Gramsci. Lui disse: ''Perche' non me l'avete portato?''

Gli portarono allora l'immagine di Gesu' Bambino e Gramsci la baciò''. ''Gramsci e' morto con i Sacramenti, e' tornato alla fede della sua infanzia. La misericordia di Dio santamente ci 'perseguita'. Il Signore non si rassegna a perderci'', ha commentato ancora l'esponente vaticano.

1 commento:

Roberto ha detto...

non ci crederò mai!