venerdì 14 maggio 2010

LA PRIMA DONNA PRETE

E' stata ricevuta dal Cardinale Dionigi Tettamanzi lo scorso gennaio, insieme ai rappresentati milanesi di tutte le confessioni religiose. Adesso Maria Vittoria Longhitano, diacona vetero-cattolica, sarà ordinata sacerdote. Sarà la prima donna in Italia a diventare prete (con lei i sacerdoti vetero italiani diventano 6). L'ordinazione verrà celebrata il prossimo 22 maggio a Roma. Nonostante la Chiesa Cattolica Romana non condivida la scelta, i veterocattolici ricevono ospitalità per le loro celebrazioni da centri cattolici. In dialogo ecumenico con il Vaticano, tramite il Card. Walter Kasper, non credono nell'infallibilità del Papa.

Leggi QUI una mia breve per Panorama, da oggi in edicola.

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Tettamanzi e la papessa...!
Sorgi o Signore e difendi la tua causa volpi, lupi e cinghiali selvatici la stanno devastando!

c.carlo ha detto...

"Sarà la prima donna in Italia a diventare presbitera (con lei i sacerdoti vetero italiani diventano 6)"
Mi permetto di correggere: M.V. Longhitano sarà la seconda donna a diventare presbitera (ma rimane la prima ad essere ordinata sul territorio italiano): l'attuale parroco di Roma, rev. Teodora Tosatti, è stata ordinata tre anni fa a Bonn.
Cordialmente,
Carlo Chiecchi

Fabio Marchese Ragona ha detto...

Si, infatti dico che sarà la prima donna in Italia. La rev. Teodora credo sia stata ordinata a Bonn! Giusto?

Anonimo ha detto...

Tettamanzi alla papessa:guardandola brindo al mio celibato! Volpi, lupi e cinghiali selvatici sono alle porte... Sorgi o Signore! State lontani dai falsi profeti...

Caterina63 ha detto...

La Curia di Milano risponde negando la chiesa alla sacerdotessa! ^__^

http://milano.repubblica.it/cronaca/2010/05/23/news/la_chiesa_cattolica_le_nega_la_parrocchia_in_strada_la_prima_messa_del_prete_donna-4285846/

allora si poteva evitare anche il brindisi!!!

Anonimo ha detto...

Lo Continuavano........ a chiamarlo parroco, come è veloce il parroco a dire falsità non lo batte nessuno,ora a lasciato il testimone alla sua bambina prete il male che hanno fatto e detto sta ricadendo su di loro.
Il brindisi è quello di fine anno, e Tettamanzi riceve sempre a fine anno tutto il consiglio ecumenico.
Cin Cin proteggiamo gli animali da questi divoratori senza scrupoli, il Signore ha mandato San Francesco a difendere i lupi e tutti gli altri animali da costoro senza FEDE.

Anonimo ha detto...

Questa chiesa si dichiara cattolica cristiana mah! (Nel libro monastico della Preghiera Comune si è celebrata, infatti, l'Ottava di Pentecoste che la Chiesa Cattolica di Romana non celebra. Ripropongo quindi la mia “Introduzione” (Tratta dal mio “Libro Monastico della Preghiera Comune”) a questo importante Tempo.
Ricordo agli arancioni over 25 la preghiera del rosario, la cui corona nel tempo Ordinario ha grani verdi.
Per gli arancioni under 25 consiglio il rosario buddhista o il mulino di preghiera tibetano o il rosario Sufi. Per Tutti la sessione silenziosa davanti l’Eucaristia.)
Pregano di tutto tranne il Vangelo. La Chiesa di Utrecht né sa qualcosa?

Anonimo ha detto...

Cordialmente siete pregati di portare del rum, in queste chiese se ne consuma molto ultimamente.
Da Milano a Roma e passando per Firenze, non si sa quanto rum hanno versato........... Tanto non diventa Babà.

Anonimo ha detto...

non leggo i giornale e dunque scopro solo ora la strepitosa notizia
ma -domando- la donna prete dice anche Messa???

se così fosse allora si può ben sperare nel futuro del cristianesimo che poi altro non è che riscoprire le radici paleo cristiane (preti sposati e donne "ministre della chiesa" vedi lettera di s,Paolo che saluta Febe soror e ministra ecclesiae)
basta semplice mente ritornare alle origini e alle radici della storia della chiesa cristiana!

Fabio Marchese Ragona ha detto...

Si, la "donna prete" vetero-cattolica, Madre Vittoria Longhitano, celebra regolarmente messa. Ed è anche parroco!

Aurelio ha detto...

Per Fabio Marchese Ragona:
Maria Vittoria Longhitano non è parroco di nessuno, in quanto non eletta con regolare votazione dagli iscritti, come richiede lo statuto della Chiesa Vetero Cattolica di Utrecht. Solo per fare chiarezza.

Anonimo ha detto...

bella notizia, ma resta molto imprecisa... non è che si capisce che in Italia già c'era già da tempo una donna prete attiva nella Chiesa vetero-cattolica, a prescindere da dove questa sia stata ordinata.
Teodora Tosatti ha completato il percorso formativo-ministeriale in un'altro paese, ma è pur sempre un prete italiano che opera in Italia nella Chiesa veterocattolica.

Anonimo ha detto...

La Chiesa Vetero Cattolica di Utrecht in Italia è stata chiusa finitivamente dal loro Vescovo per merito di questa prima donna Maria Vittoria Longhitano. Le volpi, i lupi ed i cinghiali con la pretessa si sono autodistrutti. Si dice che il diavolo fa le pentole e non i coperchi, e che anche versare rum si diventa BABA!